La Sezionatrice Multilame a doppio Mandrino MSR nasce dall'esigenza di poter realizzare incisioni, fresature o sezionature multiple longitudinali simultaneamente su entrambe le superfici del pannello in lavorazione.
Le applicazioni riguardano il mondo dell'arredo, dell'edilizia e delle costruzioni in genere dove i materiali
utilizzati possono essere pannelli di origine legnosa crudi o rivestiti quali MDF, HDF, multistrati, truciolari, fibro-cemento, laminati plastici, quindi lastre estruse in materialeplastico come PVC, XPS e PP, pannelli estrusi di schiume poliuretaniche, pannelli compositi come cartongesso o fibre di origine minerale quindi dalle superfici giÓ finite oppure rivestite con differenti materiali decorativi.
Realizzata in diverse varianti e con capacitÓ di lavorazione dagli 80, 130 fino ai 160cm la MSR pu˛ essere fornita di equipaggiamenti speciali che in base alle differenti esigenze di produzione ne stabiliscono le diverse versioni.
Dotata di un avanzamento a rulli con pezzo passante la MSR Ŕ una macchina ad alto rendimento che pu˛ facilmente essere integrata in una linea di produzione oppure asservita con caricatori e scaricatori automatici di pannelli. Oltre ad una robusta, precisa e generosamente dimensionata struttura in acciaio elettrosaldato la MSR Ŕ dotata di:
- Regolazione di profonditÓ di taglio senza cambiare il piano di lavoro rispetto al pavimento tramite i 4 telai indipendenti;
- Movimento motorizzato dei telai, con sostituzione rapido degli alberi portautensili in tutta sicurezza con supporto removibile del mandrino dotato di interruttore di sicurezza elettromeccanico;
- Carter e lamiere di protezione con pannelli fonoassorbenti per assicurare che le emissioni sonore siano conformi alla normativa ISO 7960/95;
- Logica di funzionamento gestita da plc con comunicazione dei dati digitali tramite bus di campo digitale. Lĺinserimento delle quote Ŕ fatto da pannello operatore touch-screen;
- Cabina elettrica remotata;
- Gruppo avanzamento composto da rulli trainanti rivestiti in gomma dotati di sistema di smontaggio rapido;
- Sostituzione rapido delle tavolette di lavoro in modo da assicurare sempre le condizioni di taglio ottimali senza vibrazioni;
- Auto-regolazione dello spessore impostato in modo da supplire ad ogni differenza di spessore tra i diversi pannelli inseriti;
- Cappe di aspirazione trucioli dotate di bocche di collegamento all'impianto di aspirazione;
- Dispositivo di sollevamento e movimentazione degli alberi e quindi banco di deposito a 4 stazioni per gli stessi dotato di sistema di controllo della linearitÓ e bilanciatura.

DATI TECNICI dei MODELLI STANDARD

MSR 70 ds

MSR 130 ds

MSR 160 ds

Motorizzazione mandrino (ciascuno)

da 11 ai 37 Kw

da 15 a 45 Kw

da 22 a 45 Kw

Dimensioni albero porta-lame

ě 80 x 810 mm

ě 80 x 1310 mm

ě 80 x 1610 mm

VelocitÓ di rotazione

4000 giri/min'

Motorizzazione d'avanzamento

1,1 kW

1,5 kW

2,2 kW

VelocitÓ d'avanzamento

da 3 a 45 m/min' (con regolazione infinitesimale)

Altezza piano di lavoro

min 970 max 1300 mm

Diametro max. utensili

280 mm

Sporgenza degli utensili dalla tavola di lavoro, regolabile 

fino a 62 mm

Sporgenza degli utensili SENZA tavola di lavoro, regolabile 

fino a 72 mm

Larghezza max. di lavoro

700 mm

1300 mm

1600 mm

Larghezza max. pezzo da lavorare

900 mm

1500 mm

1700 mm

Larghezza max. pezzo da lavorare Versione "2rr"

760 mm

1360 mm

1660 mm

Lunghezza min. pezzo da lavorare

485 mm

Lunghezza min. pezzo da lavorare Versione "pd"

310 mm

Spessore max. pezzo da lavorare

120 mm

Dimensioni macchina

2350x1720x2100 h mm

2850x1720x2100 h mm

3150x1720x2100 h mm

Peso macchina

3700 Kg. ca.

4500 Kg. ca.

5600 Kg. ca.

A richiesta:

- Rulli di contrasto trainanti, sopra il mandrino. Con la funzione di copia della superficie del pezzo in lavorazione, in modo da riscontrare la massima precisione sulla profonditÓ di taglio
- Versione 2rr: dotata di guide in laminato plastico passanti fra i rulli in modo da assicurare il perfetto avanzamento del pezzo giÓ squadrato
- Versione pd: con doppia fila di ruote di contrasto per la sezionatura di pezzi corti o dallo spessore fine
- versione P: con motore pi¨ potente e supporto centrale del mandrino con bloccaggio automatico, per lavori pi¨ gravosi
- Tavola in entrata con registri posizionabili per il carico manuale di pezzi corti
- Automazioni per il carico automatico dei pannelli e lo scarico degli elementi sezionati
- Sistema di traino speciale per pannelli con spessore non in tolleranza
- tunnel di scarico con pareti metalliche come previsto dalla normativa UNI EN 1870-4 in relazione alle lavorazioni con rotazione degli utensili in concordanza al senso di avanzamento del pezzo